universo cacca – le nuove avventure

Un po’ alla volta i trolloni coglioni da tastiera li sputtaniamo tutti, questa è la seconda puntata su universo cacca e la sua armata Caccacojon, ma ce ne sono molti altri che avranno quello che meritano.

Tra i vari cacciatori di merda, questo li supera tutti, uno stupido assoluto, rosica dalla mattina alla sera, scrive che gli Animalisti sono dei vigliacchi, ma la realtà è ben diversa. Le pizze che prendono sul muso i suoi colleghi ogni volta che incontrano i nostri Militanti e non solo i nostri (a Sacile un fenomeno sta ancora rotolando, nonostante la presenza delle FO) sono all’ordine del giorno. Questo ritardato segnala dalla mattina alla sera gli Animalisti (che vita di merda fai testolina di cazzo?), ma c’è di più! Pensate che questo cacciatore di merda, ha scritto una mail (anonima, hai visto mai che ci mette la faccia sto merdoso) a Register, perchè rimuovesse l’articolo su di lui e la sua banda di imbecilli. Senza successo ovviamente.

I commenti di rosicamento che spamma sui social questo figlio di una bagasciona sdendata, sono a migliaia, ne pubblichiamo alcuni che rendono l’idea di quanto è stupido. Lo stordito non accetta che vengano distrutte le altane e le azioni vengano rivendicate, soprattutto se i colleghi di questo idiota stanno muti.

Rosicamento a mille. Questo deficiente, oltre che a sparare una cazzata grande come l’universo, posta la foto di un’altana scattata sicuramente nel periodo estivo. Ma quanto è coglione?

Qui supera ogni immaginazione, l’altana è stata buttata giù dal vento! Un caso patologico, non ci sono dubbi. Il bello arriva dove contesta un articolo (pensate che questo scemo scrive anche alle testate giornalistiche che riportano le nostre azioni, sempre con mail fake naturalmente), evidente che in testa ha merda al posto del cervello, forse non sa che le immagini di abitazioni private non si possono pubblicare, anche se censurate, Ronco docet.

Ora veniamo ai rimbambiti che lo seguono, alcuni li conoscete già, altri no.

Lui è Fabrizio Lanconelli, uno che, oltre che ad essere circondato da pezzi di sorca, ha la faccia da sveglio che incanta. Questo cojone ce l’ha con noi e con gli amici di un’altra pagina. Questa testa di cazzo ha prelevato delle Stelle Marine per farsi immortalare! Sfigato come la morte, ricorda il ragionier Filini, si fa i selfie in auto, da solo come il più classico dei disagiati. Cazzaro ci sarai te, testa di cazzo.

Maurizio Fabrizzi, un altro vigliacco da tastiera che ce l’ha soprattutto con il referendum vs la caccia. Come tutti i cacciatori di merda, oltre che ad essere uno sfigato, tiene il suo povero Cane chiuso in una gabbia fatiscente. Infame!

Lui lo conoscete già, Emiliano Boschetti, faceva parte dei promotori Trentini della crociata vs Enrico Rizzi. Abbiamo scoperto che ha scritto anche un libro, che non se lo sono scorreggiato nemmeno i suoi parenti. Come tutti gli infami, insulta ma blocca i suoi bersagli. Ti diamo una notizia ritardato di Rovereto che ci leggi, esiste anche la cassazione prima che una persona venga condannata definitivamente, ignorante! Dal suo biglietto da visita online, si da arie come se fosse un premio nobel, in realtà ha un comunissimo diploma ITIS. Più sono piccoli, più grandi pensano di essere.

Anche lui lo conoscete, Giampaolo Cocetta, un altro ritardato seriale, uno che si permette di dare del coglione al prossimo con questa faccia da fornaio Fantozziano che si ritrova.

Lui si chiama Fabio Rusconi, ogni tanto spamma messaggi contro gli Animalisti. Spesso ci incuriosiscono i profili di questi idioti, puntualmente arriva la risposta. Dalle foto non ci sono dubbi sulla vita di merda conducono questi trolloni. Questo indossa la mascherina al poligono, no comment! Fabiozzo cojone, dacci un appuntamento e dopo vedi chi si nasconde…

Infine poteva mancare lui? Vito Amodio, lo scemo del villaggio. Per un breve periodo ha avuto una compagna, dopo, quando ha scoperto i suoi vizietti e le sue misure, l’ha mollato per andare a fare la spesa in altri negozi di frutta e verdura. Questo infame, oltre a bloccare chi minaccia o insulta, non fa mai i nomi. Si vanta di uccidere Animali e godere mentre soffrono e urlano. Va in giro con una povera Gatta sulle spalle per rimorchiare le monelle. promette mazzate e imboscate, ma non si fa mai vedere, anzi, accusa gli altri di quello che non fa lui. Il “Campanaccio” sarebbe il nostro Sandro Campana, che ovviamente evita di nominare, uguale per Paolo. A proposito Vitomerda, Paolo non c’entra più una sega con questo sito, inutile che te la prendi con lui, ti sta comunque ancora aspettando ad Asiago. Buona fortuna lurido vigliacco di merda, degno di chi ti ha messo al mondo.

Padre di merda, figlio di merda

Leggi Anche

Giuseppino il trollino impavido

Dopo le varie pizze rifilate nei vari presidi autorizzati e di disturbo, dopo le altane …