Vito Amodio rinviato a giudizio

Nel precedente articolo https://www.centopercentoanimalisti.org/tribunale-di-perugia-il-pescatore-vito-amodio-dovra-venire-a-padova/ lo avevamo già annunciato, il pescatore Vito Amodio è stato rinviato a giudizio presso il tribunale di Perugia in data 20 aprile 2023.

Ricordiamo che anche il pescatore ha denunciato Paolo Mocavero, ma per sua sfortuna la sua querela verrà giudicata a Padova, eppure ostentava sicurezza. Querela del 2019 che tuttora è al vaglio dei magistrati di Padova per un eventuale processo in data da destinarsi.

Tornando al rinvio a giudizio del pescatore, Paolo lo ha denunciato per diffamazione aggravata, nel documento che trovate in questo articolo ci sono le motivazioni. Paolo, tramite il legale di fiducia, Avvocato Zuleica Gregianin del foro di Padova, chiederà un risarcimento di 25.000 euro. Paolo Negli anni 90 ha fatto il volontario al SERT, aiutò molti ragazzi cascati nel baratro, altri li salvò in tempo quando iniziò a lavorare in discoteca, andava spesso in TV e partecipò a numerose conferenze sul tema della droga. Non ha mai fumato nemmeno una sigaretta in vita sua. Numerosi professori del settore e non solo, testimonieranno la sua nobile azione di volontariato.

Citazione a giudizio di Vito Amodio

Leggi Anche

cacciatori infami e vigliacchi sparano ad un’Asina ma la fanno franca…

Giriamo questo comunicato di ENPA SOVIZZO (VI) STORIE DI ORDINARIA FOLLIA, CACCIATORI FUORI CONTROLLO SPARANO …