Rovello Porro (CO) – Cane legato ad un metro di corda

Lunedì 25 ottobre 2021, arrivava al nostro infoline una segnalazione: un Cane era tenuto ad una catena cortissima di un metro scarso, all’interno di un recinto in via Marchese Pagani a Rovello Porro (Como). I nostri Militanti giungevano sul posto e allertavano i Carabinieri.

Gli Agenti della stazione di Turate, prendevano atto della situazione del povero Cane e contattavano il proprietario invitandolo a tornare a casa. Una volta arrivato, il signore si giustificava dicendo che il Cane era legato in quel modo perché scappava dal recinto di continuo ed aveva contattato un fabbro per alzare la recinzione. Il tutto dichiarato davanti ai Carabinieri.

I nostri Militanti quindi, si scambiavano il numero di cellulare. A metà novembre un nostro Militante mandava un sms al proprietario del Pastore Tedesco, senza ricevere risposta, lo richiamava alcuni giorni dopo, ma il soggetto non rispondeva.

Lunedì pomeriggio,13 dicembre alle ore 14.30 circa, i nostri Militanti sono tornati a Rovello Porro: il Cane era ancora legato con una corda cortissima! A quel punto chiedevano nuovamente l’intervento dei Carabinieri. Uno degli Agenti era presente anche la prima volta, quindi ha scattato alcune foto, ricontattato il proprietario, ma nessuna risposta. Tutti i verbali sono stati depositati presso la stazione di Turate (Como).

Questa situazione va risolta, di fatto una denuncia per maltrattamento verrà depositata dal nostro Movimento nei prossimi giorni. Il povero cane non ha nemmeno un cuscino, difficilmente riesce a distendersi, una situazione inaccettabile. Il sindaco intervenga al più presto.

Video

Foto primo intervento 25 ottobre 2021

Foto secondo intervento 13 dicembre 2021

Leggi Anche

nuova azione dei nostri Militanti al centro Aptuit di Verona

Mentre APTUIT continua a far finta di ignorare le proteste contro la vivisezione e per …