Mestrino (PD) azione vs gli organizzatori della fiera della caccia di Verona

Una “nuova” fiera della caccia e affini si terrà a Verona alla fine di aprile – inizio maggio. Ce n’era proprio bisogno! Dopo il blocco dovuto all’emergenza sanitaria di quella di Vicenza, e questa di Verona che si sarebbero dovute svolgere ambedue nella stessa data il 12 febbraio, i cacciatori ci riprovano, ma solo a Verona, il prossimo 30 aprile.

A promuoverla è un’azienda, la EOS srl con sede a Mestrino (Padova), gestita da P. C. e E. P. entrambi, manco a dirlo, cacciatori e pescatori. I militanti di CENTOPERCENTOANIMALISTI non potevano mancare di visitarla e “segnalarla” a tutti gli altri Animalisti, per denunciare la nefandezza della caccia e di chi ci guadagna sopra. Queste fiere hanno lo scopo di promuovere il settore, far propaganda alla caccia e pesca, vendere i loro prodotti di morte.

Nella serata di giovedì 3 febbraio, i nostri militanti hanno affisso un manifesto ironico contro i cacciatori, sui cancelli dell’azienda sopraccitata in via Misurina, 4 a Mestrino (Padova). Ricordiamo che Animalisti provenienti da diverse zone d’Italia, saranno presenti a Verona il prossimo 30 aprile, con un presidio davanti all’entrata della fiera per “rovinare” la festa agli avvinazzati armati di fucile.

Leggi Anche

resoconto presidio vs Evotec a Verona – azioni a Brugine e Verona

Sabato molto intenso per i Militanti della Sinergia Animalista. Presidio davanti ai cancelli di Evotec …