“attenzione pericolo” cacciatori avvinazzati, tappezzate le campagne nel Padovano

E’ ripresa la cosiddetta “stagione venatoria”, e bande di uccisori con licenza hanno ricominciato a scorrazzare per campagne e boschi, sparando a tutto quello che si muove. Molto spesso in zone abitate o frequentate, anche tra le case.

I cacciatori sono in gran parte anziani, spesso alcolizzati e (come dimostrano recenti “incidenti”) privi di competenza nell’uso delle armi. Milioni di cittadini sono ostaggio di questa minoranza di invasati, e vengono privati del diritto di passeggiare, andare a funghi, addirittura di stare ne proprio giardino o lavorare nei campi in sicurezza. Ma i cacciatori godono dell’appoggio di molti politicanti, e permettono un giro di affari non indifferente.

Sono riprese anche le ronde anticaccia, che si collegano alle proteste dei residenti delle zone infestate. Militanti di CENTOPERCENTOANIMALISTI, nella serata di lunedì 20 settembre, hanno affisso manifesti eloquenti in diverse aree preferite dai cacciatori, precisamente in provincia di Padova, Vigonza, Peraga, Cadoneghe, Pionca e Villanova di Camposampiero. Nei prossimi weekend non sono escluse gite nei campi da parte dei nostri Militanti.

Leggi Anche

Turate – Rovello Porro (CO) avvisi ai cittadini vessati dai loschi figuri

Ancora una volta veniamo contattati da cittadini che vengono disturbati dai cacciatori tra Turate e …