irruzione al “Muse” di Trento dei nostri Militanti

Martedi 8 agosto alle 11.20 circa, Militanti del Movimento Centopercentoanimalisti hanno fatto un’irruzione a sorpresa al ”Muse” di Trento esponendo uno striscione gigante: “UCCIDONO ORSI E LUPI. VS IL TRENTINO FALSO NATURALISTA… ONDA D’URTO ANIMALISTA!”

I turisti in un primo momento non hanno ben capito cosa stesse succedendo, dopo hanno apprezzato, condiviso moralmente e applaudito alla protesta in difesa degli Orsi e Lupi che il presidente Fugatti vuole sterminare grazie anche ai “Ponzio Pilati” del governo…

Alcuni bambini e famiglie, hanno voluto scattare una foto con i militanti e lo striscione.

Successivamente sono intervenute le FdO con volanti e Agenti della DIGOS. I Militanti sono stati identificati. 

I trentini si vantano molto delle bellezze naturali della loro regione. In effetti il Trentino possiede  montagne meravigliose, delle quali i trentini non hanno nessun merito. E non sono   neppure loro proprietà, sono un patrimonio di tutta l’umanità. Ma i trentini ci sguazzano, per guadagnare sul turismo e sullo sfruttamento di boschi, acque  etc.

Un esempio è il MUSE,  Museo delle Scienze di Trento, fiore all’occhiello della propaganda  “ecologista” della regione. Lì tutto viene  rappresentato in modo idilliaco e spettacolare: la realtà è ben diversa. L’ambiente è stato aggredito in tutti i modi: strade, impianti di risalita, piste  di sci tracciate con la dinamite, boschi tagliati, acque  irreggimentate, alberghi ed edilizia  selvaggia.

In Trentino di “naturale” è rimasto ben poco. E infine  ci sono la caccia e la pesca, a livello industriale. Tutto è  ridotto a produrre  guadagni per gli speculatori. In questo triste quadro, si capisce come faccia presa l’odio  per gli ultimi Animali Liberi, e l’attuale campagna contro di loro: quelli che sono in più, o disturbano, vanno  eliminati. Per la gioia dei cacciatori.

Quando gli amministratori della Provincia e della Regione parlano di salvaguardia  della Natura, è solo ipocrisia, e i fatti lo dimostrano. La natura morta va messa in un  museo, la Natura viva va rispettata!

VIDEO

FOTO

Leggi Anche

presidio a San Pietro Viminario (Padova) vs il prete che caccia i Cani

Sabato 4 maggio dalle ore 17 in poi, una dozzina di militanti di CENTOPERCENTOANIMALISTI ha …