Casteller 11 giugno 2023

Alcuni sono arrivati dalla Sicilia, da Napoli, dall’Abruzzo, dalle Marche, Da Roma, dalla Toscana, a seguire Veneto, Liguria e Lombardia…

Ribadiamo che la parola “assedio” non sempre vuol dire violenza. Alla Questura avevamo richiesto il presidio per 100/150 persone, la risposta dei partecipanti è stata esemplare. Sarà stato un caso? Ieri in Trentino c’è stato uno sciopero dei treni regionali…

Presenti quattro blindati del reparto mobile, Agenti Digos, il Vicario della Questura di Trento e Carabinieri. Per l’occasione ringraziamo le FdO e i dirigenti di tutti i reparti, per la gentilezza e sensibilità dimostrata. Se ieri tutto è andato tranquillo, è frutto di una strategia ben precisa che arriva da lontano. La presenza degli Animalisti davanti al Casteller è stata fondamentale, magari un domani capirete il perchè.

Lo scopo del presidio era quello di capire se i due Orsi stessero bene e che fossero vivi. Ovviamente il personale del Casteller ha detto di sì. Ma non ci basta.

Grazie a tutti coloro che hanno supportato il presidio. Come molti sanno, il presidio è stato boicottato da un infame in particolare, che addirittura ne ha organizzato un altro in una città dove gli Orsi li hanno visti solo nel documentari, rimediando una ennesima figura da cioccolatino, ma di questo ne parleremo nei prossimi giorni…

Hanno partecipato gli Animalisti Italiani, Irriducibili della Toscana, Orme libere, META FVG e molti attivisti non legati alle sigle più o meno note.

Fino alla fine, Animali liberi. Seguiteci, ne varrà la pena…

Video

Le foto

Leggi Anche

Giro d’Italia – Militanti in azione – striscione vs il Trentino

RESOCONTO DELL’AZIONE DI IERI AL GIRO D’ITALIA. Il 90% degli italiani è contro l’eliminazione degli …