gettata urina sui muri e cancelli di Aptuit a Verona

Nessuna notizia trapela dalle mura di Aptuit sulla sorte dei 20 Beagle detenuti con molti altri Animali desinati alla vivisezione: se sia già iniziato il ciclo di torture, e se siano ancora vivi, visto che Aptuit si vanta della rapidità delle sue sperimentazioni. Certo, dopo la visita “di cortesia” dell’ULSS 9 Verona a settembre, l’azienda di via Fleming ha ignorato sollecitazioni e proteste.

La sera di martedì 28 dicembre, Militanti di CENTOPERCENTOANIMALISTI sono tornati ancora una volta ai cancelli di Aptuit per mantenere viva l’attenzione dell’opinione pubblica.

Poiché riteniamo che TUTTI coloro che lavorano lì dentro siano responsabili delle atrocità commesse contro gli Animali, quale sia il loro ruolo nell’azienda, tempo fa i militanti hanno cosparso l’accesso di sterco. Questa volta invece è stato portato un omaggio… liquido, in segno di disprezzo verso gli aguzzini. Inoltre sono state accese delle torce. Le guardie giurate hanno allertato le forze dell’ordine, i Militanti si sono allontanati senza essere identificati

Le azioni dei Militanti di Centopercentoanimalisti contro Aptuit, continueranno a sorpresa, sempre più determinate, senza soste. I Beagle (e non sono loro), devono essere liberati, senza compromessi.

Video

Foto

Leggi Anche

nuova azione dei nostri Militanti al centro Aptuit di Verona

Mentre APTUIT continua a far finta di ignorare le proteste contro la vivisezione e per …