Pianbosco (Varese) – cartelli perforati dai cacciatori

In zona residenziale Pianbosco, abbiamo scoperto un cartello stradale perforato da proiettili sparati da un fucile per uccidere Cinghiali e Cervi, sembra una carabina da caccia calibro 7,62 sparati di lato da almeno 500 metri, viste le accartocciature sulla parete posteriore del cartello. La carabina sicuramente era dotata di silenziatore. Oltretutto un cartello posizionato in zona residenziale! Qualcuno poteva farsi male, tanto male. Criminali!

Ennesimo episodio della latitanza delle istituzioni in zona, ennesima conferma di quanto questi individui siano pericolosi anche per gli umani. Molto spesso questi figuri sparano avvinazzatati, non ci stupiremmo se a compiere quell’atto criminoso fossero stati appunto, dei rincoglioniti sbevazzoni.

Leggi Anche

Grazie Cinghialone

Un cacciatore 74enne di Arenzano (Genova) è morto all’ospedale ad Alessandria Lazzaro Valle dopo essere …