no alla mattanza di Cinghiali del parco Pineta! Azione di Centopercentoanimalisti

Azione vs l’imminente mattanza dei Cinghiali in provincia di Varese e Como. Nel tardo pomeriggio di mercoledì 27 luglio, sono stati affissi striscioni in diverse zone dove si terrà la caccia ai poveri Cinghiali, tra cui la sede del parco Pineta e il municipio di Binago.

I vari sindaci, politici della regione Lombarda, presidenza dell’ente parco, hanno ceduto alle pressioni dei cacciatori. Individui perennemente assetati di sangue, molto spesso avvinazzati, a cui non pare vero di iniziare uno stermino dei Cinghiali legalizzato, poveri Animali adulti o cuccioli che siano. L’importante per questi figuri è solo ammazzare tutto l’anno.

Poco importa se nel parco pineta in tutti questi anni siano state collocate altane abusive, lacci per la cattura degli Animali, ed altri mezzi che non differenziano i bracconieri dai cacciatori. I primi non pagano la licenza, gli altri sì! Questa è l’unica differenza.

I Cinghiali sono stati introdotti nel territorio dai cacciatori per un obiettivo ben preciso, che abbiamo sopraccitato. Si preparino i cacciatori e i loro zerbini, un nuovo “Vietnam” sta per iniziare, loro gli assassini di Animali e invasori della natura, noi i nuovi Viet Cong

Leggi Anche

patrocinio del comune al circo con Animali. Azione nel Bellunese dei nostri Militanti

In tutti questi anni di assurdità ne abbiamo viste tante, ma che un comune sponsorizzasse …