letame davanti all’entrata di Aptuit (Verona)

Le azioni determinate per la liberazione del Beagle continuano, alle ore 19.45 circa di giovedì 28 ottobre, Militanti del Movimento Centopercentoanimalisti si sono recati presso Aptuit in via Fleming a Verona, ed hanno versato un sacco di letame e sterco davanti all’entrata principale della multinazionale.

Sono stati accesi alcuni fumogeni ed affissi volantini adesivi con scritto “una gabbia d’oro è sempre una gabbia”, il riferimento è chiaro, diretto ai capoccia della struttura che non la raccontano giusta, dicono che i poveri Animali rinchiusi nel loro centro di sperimentazione sono “trattati bene”.

Alcuni dipendenti che stavano per uscire, alla vista dei Militanti si sono rintanati in portineria insieme alla guardia giurata, tutti hanno assistito a debita distanza, senza fiatare. I Militanti si sono dileguati prima dell’arrivo delle forze dell’ordine. Venerdì 12 novembre è confermata la manifestazione organizzata da Enrico Rizzi, Centopercentoanimalisti, Fronte Animalista e Animalisti Italiani, davanti all’azienda che da oltre un mese tiene in gabbia 20 cuccioli di Beagle destinati alla sperimentazione. Nessuna tregua a questi signori, i Beagle dovranno essere liberati!

Video

Foto

Leggi Anche

I Beagle di Verona, assediata Aptuit nella notte, le guardie stanno a guardare

Continua la mobilitazione a Verona per salvare e liberare i 20 cuccioli di Cane destinati …