II° blitz in fiera a Padova – gli aguzzini non hanno il permesso e l’ente fiera non li caccia! Vergogna!

I nostri militanti sono tornati,  giovedì pomeriggio 15 maggio alla Fiera di Padova. Ai venditori di Paguri è stato teso un “tranello”, secondo un metodo già applicato molte volte in casi simili: una nostra simpatizzante ha acquistato da loro un Animale.

Diciamo subito che siamo CONTRARI ad acquistare Animali per liberarli, in quanto questo alimenta il mercato. Quando lo facciamo, è solo per cogliere in fallo i mercanti di vite. Infatti, come prevedibile, gli standisti NON hanno rilasciato né lo scontrino fiscale né il foglio di accompagnamento, obbligatorio, che informa sulle caratteristiche dell’Animale e sulle sue esigenze, ripetiamo: OBBLIGATORIO! Nel caso specifico per le caratteristiche del Paguro, la riteniamo una mancanza gravissima! Il tanto decantato regolamento Padovano per gli animali che lo prevede è stato ancora una volta ignorato! Ma soprattutto, a parte noi, dove sono gli altri animalisti Padovani? Nelle piazze a vendere pupazzi come sempre… VERGOGNA!

E’ scattata  subito la segnalazione alla Guardia di Finanza e agli organismi competenti, tra cui vigili urbani e polizia provinciale. Sono intervenuti i Carabinieri e il dottor Aldo Costa che hanno preso nota di quanto accaduto. Tra l’altro i mercanti di vite ad oggi non hanno NESSUNA autorizzazione per poter esporre e vendere i Paguri, nonostante tutto, nessuno li ha cacciati!

VERGOGNA! VERGOGNA! VERGOGNA!

A parte i permessi che questi signori non hanno, invitiamo tutti a dare un’occhiata a questo sito  http://it.wikihow.com/Allevare-Paguri  dove vengono spiegate le regole fondamentali per accudire un Paguro, uno degli animaletti più delicati in assoluto! E alla fiera di Padova che fanno? Li fanno passare per giocattoli! Lo stand non a caso è posizionato di fronte all’area giochi dei bambini! Quei poveri Paguri andranno incontro a morte certa nelle mani dei coglioni che li acquisteranno e non li sapranno di sicuro accudire!

A questo punto è evidente la responsabilità degli organizzatori della Fiera, che non attuano i controlli  necessari e autorizzano chiunque ad esporre. CENTOPERCENTOANIMALISTI  ha applicato  molte altre volte questa tattica,  rilevando sempre inadempienze  di vario tipo  in chi vendeva Animali, e facendo intervenire le Forze dell’Ordine. Tra l’altro, più volte proprio negli stand  della Fiera di Padova!

Questo vergogna è inaccettabile e non rimarrà impunita! Che sia chiaro ai delinquenti che hanno permesso uno scandalo simile! Anche a campionaria finita CENTOPERCENTOANIMALISTI non darà pace all’ente fiera e boicotterà ogni sua iniziativa!

Adesso il tempo delle parole è finito: domenica 18 maggio i nostri militanti saranno presenti in forze al padiglione n.5 della Fiera di Padova,  per spiegare  con argomenti concreti (con le buone o con le cattive) cosa è il rispetto che gli Animali devono avere.

Per la cronaca il Paguro ora è stato adottato da un nostro militante e la sua teca minuscola è stata sostituita con una grande adatta alla sue caratteristiche.

 

Paguro (1) Paguro (2) Paguro (3) Paguro (4) Paguro (5)

Leggi Anche

“attenzione pericolo” cacciatori avvinazzati, tappezzate le campagne nel Padovano

E’ ripresa la cosiddetta “stagione venatoria”, e bande di uccisori con licenza hanno ricominciato a …