blitz vs la festa dei cacciatori nella località Vezzena, Levico Terme (Trento)

La Sezione territoriale dei cacciatori di Levico Terme (Trento), aderente all’ Ass. Cacciatori Trentini (quelli che spingono per la distruzione di Lupi e Orsi) organizza domenica 5 agosto il memoriale dedicato a G. Peruzzi (un cacciatore), in località Vezzena presso la malga Sassi. Bar, grigliate, e una gara di tiro con carabina ad aria compressa.

E’ una delle tante iniziative per rilanciare e propagandare la caccia, attività nociva e vandalica sempre più odiata dalla stragrande maggioranza dei cittadini. I cacciatori sono solo dei sadici che si divertono a uccidere Animai che non possono difendersi, distruggendo l’ambiente e mettendo a rischio l’incolumità di chiunque voglia muoversi in campagna e in montagna durante la stagione venatoria.

E anche oltre, dato che i bracconieri (cacciatori come gli altri) ammazzano tutto l’anno. La caccia non ha giustificazioni, se non i guadagni che porta a determinate lobbyes e i voti che procura a politicanti corrotti, in cambio della difesa dei privilegi dei cacciatori. La caccia deve essere abolita: non esiste una caccia “sostenibile”.

Nella notte tra il 24 e 25 luglio, Militanti di Centopercentoanimalisti hanno posizionato manifesti ironici di buon auspicio contro la caccia, in  zona Vezzena (levico Terme- Trento), in particolare tappezzata  la malga Biscotto che ha inglobato  malga sassi. I turisti sappiano chi sono gli amici dei cacciatori. 

Leggi Anche

nuova azione dei nostri Militanti al centro Aptuit di Verona

Mentre APTUIT continua a far finta di ignorare le proteste contro la vivisezione e per …