azione in difesa dei Lupi dell’Altopiano di Asiago

Le pressioni dei politici pro caccia (fatalità) chiedono un intervento immediato e armato per eliminare i Lupi dell’Altopiano di Asiago, rei di fare i… Lupi!

Gli allevatori si lamentano per le stragi dei loro Animali, cioè quelle creature allevate per essere sfruttate, fino ala fine dei loro giorni, dove di sicuro non moriranno di morte naturale. Questi signori ignorano (o fanno finta di ignorare), che esistono leggi che impongono di costruire sistemi di sicurezza e protezione per i loro Animali. In caso contrario rischiano di non essere risarciti, ecco il vero motivo della loro rabbia.

Il Lupo è un Animale protetto, come lo sono gli Orsi. Tuttavia, in Trentino hanno dimostrato di fregarsene della legge, quindi prevediamo che anche in Veneto faranno lo stesso con i Lupi. Mettiamoci anche che la lobby degli assassini legalizzata (i cacciatori) è molto radicata nel territorio, si prospetta un futuro nero per quelle splendide creature.

Infine un pettegolezzo che ci hanno riportato, che gira nell’Altopiano, voci dicono che i Lupi siano stati introdotti nel territorio per ottenere la candidatura a parco Nazionale, ma ovviamente sono pettegolezzi…

Nella serata di lunedì 18 luglio, Militanti di Centopercentoanimalisti hanno affisso striscioni in zona Altopiano di Asiago per far capire che noi non staremo a guardare! Questi i testi degli striscioni “giù le mani dai Lupi!” “In bocca al Lupo, viva il Lupo!”

Le foto

Leggi Anche

patrocinio del comune al circo con Animali. Azione nel Bellunese dei nostri Militanti

In tutti questi anni di assurdità ne abbiamo viste tante, ma che un comune sponsorizzasse …