Azione a Verona vs gli assassini dei Ricci presi a sassate, di Lapo il Cane preso a bastonate e visita ad Evotec

Le crudeltà inaudite compiute nei confronti di esseri indifesi, nel caso specifico Ricci e un Cane, non si contano più. Degli infami hanno preso a sassate ed ucciso dei poveri Ricci nei pressi della scuola “Don Mercante” a Verona. Sempre in provincia della città Scaligera, a Grezzana, alcuni balordi hanno preso a bastonate un Cane che si fidava dell’uomo, reo di aver agito secondo natura: abbaiava. Il Povero Lapo è morto le ore dopo per i traumi ricevuti.

Esiste una legge che punisce questi infami, ma non viene mai applicata. Ecco perché gli striscioni che i nostri Militanti hanno affisso a Verona e Grezzana, nella serata di giovedì 11 agosto sono diretti e molto duri. Se la legge latita, gli Animalisti si mobilitano con ogni mezzo. Delinquenti che, prima di tutto devono essere individuati, dopo giudicati e condannati come prevede la legge, in caso contrario, non devono più dormire di notte.

O i politici inizieranno a prendere sul serio i maltrattamenti nei confronti degli Animali, o per quest’ultimi esseri indifesi e fragili, andrà sempre peggio. 

E dato che c’erano, i nostri Militanti hanno compiuto un blitz in via Fleming, davanti ai cancelli di EVOTEC, hanno affisso uno striscione è acceso dei fumogeni. 

Infine, un Uccellino ci ha riferito che i proprietari del cane abbandonato in auto tempo fa a Verona, deceduto dopo atroci sofferenze, ne hanno preso un altro, così per dire…  

Video

Grezzana (Verona)

Scuola “Don Mercante” Verona

Evotec Verona

Leggi Anche

Venezia calcio – blitz al taliercio vs lo sponsor “becher”

Il 12 agosto scorso, il Venezia Calcio annunciava sul proprio sito ufficiale come Top Sponsor, …